directory       contattaci     preferiti     chi siamo

 


Massime e motti latini


241) Mutuummuli scabunt (o scalpunt).
I muli sigrattano a vicenda.


242) Narramihi factum, dabo tibi ius
Narrami ilfatto, ti darò il diritto.


243) Nesupra crepidam sutor iudicaret.
Che ilcalzolaio non giudichi su qualcosa al di sopra della calzatura. (Plinio ilvecchio)


244) Nesutor ultra crepidam.
Si limitiil ciabattino ad esprimere le sue opinioni a questioni di scarpe.


245) Necaures me credo habere nec tango.
Mi sembradi non avere orecchie e di non poter toccare (San Girolamo)


246) Nec vi,nec clam, nec precario.
Né con laviolenza né di nascosto né in modo revocabile.


247) Nemobeneficia in calendario scribit.
Nessunoscrive benefici nel calendario.


248) Nemomortalium omnibus horis sapit.
Nessunmortale è saggio a tutte le ore. (Plinio il vecchio)


249) Nemo plus juris transferre potest quam ipse habet.
Nessuno puòtrasferire ad altri più diritti di quelli di cui è titolare.


250) Nemopro parte testatus pro parte intestatus decedere potest.
Nessuno puòmorire avendo in parte fatto testamento e in parte non avendolo fatto.


251) Nemo propheta in patria.
Nessuno è profeta nella suapatria.


252) Nequeimbellem feroces progenerant aquilae columbam.
Le ferociaquile non generano mai una pacifica colomba.


253) Nihilde principe, parum de Deo.
Niente sulprincipe, poco su Dio.


254) Nihilest in intellectu quod non fuerit prius in sensu.  (San Tommaso)
Nell'intellettonon vi è nulla che non sia stato prima nei sensi.


255) Nihilinimicius quam sibi ipse.
Niente viè più nemico di se stessi. (Cicerone)


256) Nimiumne crede colori.
Nonfidarti troppo del colore. (Virgilio)


257) Nitimur in vetitum sempercupimusque negatum.
Propendiamo sempre per ciòche è vietato e desideriamo ciò che ci è negato. (Ovidio)


258) Noctelatent mendae.
Di notte idifetti stanno nascosti. (Ovidio, Ars amatoria)


259) Nolitemittere margaritas ante porcos.
Nongettate perle davanti ai porci. (Cfr. S. Matt. 7,6)


260) Nomen est omen.
Il nome già contiene unpresagio. (Plauto)


261) Nonaetate verum ingenio apiscitur sapientia.
Non conl’età ma con l’ingegno si raggiunge la sapienza. (Plauto)


262) Nonalienat qui dumtaxat omittit possessionem
Non sispoglia del suo diritto di proprietà colui che soltanto perde ilpossesso.


263) Non estsingulis concedendum quod per magistratum publice possit fieri
Non èconcesso ai singoli fare ciò che si possa pubblicamente ottenere tramiteil giudice.


264) Nonexpedit.
Non lo sideve fare.


265) Nonmulta sed multum.
Non moltecose, ma molto.


266) Nonpossunt conveniri fideiussores, liberato reo transactione
Ifideiussori non possono essere convenuti, se il debitore è stato liberatocon una transazione.


267) Nonsemper ea quae cum minoribus geruntur rescindenda, sed ad bonum et aequumredigenda sunt.
Non semprei negozi conclusi con i minori sono da annullare, ma si possono riportarea ciò che sia valido ed equo.


268) Nonsunt nova veteribus substituenda, sed perpetuo iungenda foedere.
Nonsostituiamo subito le cose nuove con quelle vecchie, ma aggiungiamole pocoalla volta con cognizione.


269) Novationelegitime facta liberantur hypothecae et pignus, et usurae non currunt.
Compiutauna novazione ai sensi di legge, si liberano ipoteche e pegni, e nondecorrono interessi.


270) Nullapoena sine lege.
Nessunapena (venga inflitta) senza una legge. (Digesto)


271) Nulliusboni sine socio iucunda possessio est.
Nessunacosa è bella da possedere se non si hanno amici con cui condividerla.(Seneca)


272) Nullumcum litigatore, quem in propriam recepit fidem, contractum ineatadvocatus, nullam conferat pactionem.
L'avvocatonon deve stipulare alcun contratto con il litigante che ha accettato didifendere, né concluda con lo stesso alcun patto (sulle cose oggettodella controversia).


273) Nullusdolor est, quem non longinquitas temporis minuat ac molliat.
Non vi ènessun dolore che un lungo lasso di tempo non diminuisca o ammansisca.(Cicerone)


274) Numquamest fidelis cum potente societas.
Non è maisicura l'amicizia con un potente. (Fedro)


275) Numquam nuda traditio transfert dominium.
Laconsegna pura e semplice di una cosa non è mai sufficiente a trasferireun diritto di proprietà.


276) Nuncest bibendum.
Orabisogna bere. (Orazio)


277) Nuptiae sunt coniunctio maris et feminae, consortiumomnis vitae, divini et humani iuris communicatio
Ilmatrimonio è l'unione di un uomo e di una donna, un consorzio per tuttala vita, una comunione fra diritto divino e quello umano.


278) Obligatioest iuris vinculum quo necessitate adstringimur alicuius solvendae reisecundum nostrae civitatis iura.
L'obbligazioneè un vincolo giuridico in forza del quale siamo costretti a pagarequalche cosa secondo le norme del nostro stato.


279) Obsequium amicos, veritas odium parit.
L'adulazione procura gliamici, la sincerità i nemici.


280) Obsequium amicos, veritas odium parit.
L'adulazioneprocura gli amici, la verità i nemici. (Terenzio)



home page

home page

indice della sezione

indice argomento





 

Personal Trainer

 
 
 
 

[home page]