directory       contattaci     preferiti     chi siamo

 


La crisi della glossa

diritto medievale Intorno alla metà del 1200 la scuola dei glossatori aveva dato il massimo; pubblicata la Magna Glossa, si registra un inaridimento circa la creatività, perchè c’è ormai poco da inventare.

La fase di transizione della seconda metà del 1200 culmina con la ricerca di strade nuove, ed è da Orleans, in Francia, che si registrano grosse novità: è l’età dei post-accursiani, giuristi che vengono dopo alla Magna Glossa di Accursio.

Ci sono nomi di spicco che si sono formati con il metodo della glossa, figure che hanno studiato a Bologna come Jacques de Revigny e Pierre de Belleperche. Capiscuola di questo nuovo metodo, partono dalla glossa ma sviluppano molto anche della dialettica.

Si intraprende uno studio più vasto delle opere di Aristotele, si considera ciò che ha detto Aristotele come verità assoluta. Grazie alla rinnovata conoscenza di queste opere, si utilizza la dialettica per studiare le norme giuridiche, e la base rimane sempre il Corpus Iuris Civilis: lì si trova infatti tutto ciò che serve, vi è la soluzione a qualsiasi fattispecie, anche in apparenza non disciplinata. I post-accursiani, affermano che grazie alla dialettica la norma che interessa è fra le righe, basta solo farla emergere.

Un esempio: un problema posto dai glossatori era se esiste l’obbligo giuridico per un uomo di mantenere una donna anche se priva di dote o con una dote esigua. La risposta deve essere affermativa, bisogna però trovare la norma che lo dimostri. I giuristi post-accursiani, tramite l’analogia, arrivano alla soluzione: si fa riferimento alla norma che impone ai padroni di sfamare gli ex liberti; argumentum a fortiori, la donna deve essere mantenuta finchè è in vita.

Il diritto comune in questo periodo cresce e si adatta sempre meglio all’attualità. Lontani da Bologna, ad Orleans si realizza un incontro tra la nuova metodologia e le arti liberali.

Jacques de Revigny è autore di un Dictionarium iuris, ossia della prima enciclopedia giuridica della storia, con tante voci giuridiche munite delle relative spiegazioni, seppur sintetiche.

Nella seconda metà del 1200 i comuni sono in fase calante; compaiono le signorie, che ben più dei comuni mettono in crisi l’universalità dell’impero. Sono autorità la cui presenza dev’essere giustificata, perché il potere è stato preso con la forza: cresce l’esigenza di soluzioni nuove.


____________

Il contenuto in quest'area e' stato liberamente tratto dal web senza riuscire a risalire agli autori. Siamo a disposizione di aventi diritto per l'eventuale richiesta di rimozione. Clicca qui per contatti.



home page

home page

indice della sezione

indice argomento





 

Personal Trainer

 
 
 
 

[home page]