directory       contattaci     preferiti     chi siamo

 


La Chiesa

diritto medievale1. I centri di cultura nell’alto medioevo sono praticamente solo i monasteri. Se nei primi secoli dell’impero c’è una dura repressione nei confronti dei cristiani, dal IV secolo in poi le cose vanno cambiando; nel 313, con l’Editto di Milano, viene concessa a chiunque la libertà di culto; pian piano si concede anche ai cristiani tutta una serie di facilitazioni fino a pochi decenni prima impensabile. Il Concilio Ecumenico di Nicea (siamo nel 325), presieduto dall’imperatore, che tuttavia non aveva inciso nelle varie decisioni prese, aveva dettato i parametri base del Cristianesimo.

Nel 390 Teodosio I proclama la religione cattolica culto ufficiale dell’impero: è il segno più tangibile dell’epoca del cesaropapismo, dunque esiste una religione di stato, anzi la religione è dello stato, che la riconosce e la fa sua.

Si avverte molto forte la necessità di un sistema giuridico che sappia andare al di là delle questioni più propriamente dottrinali.

Con il Dictatus Papae viene sancito il primato assoluto del potere spirituale su quello temporale. La figura simbolica è quella di Gregorio VII, che diviene pontefice e avendone gli strumenti dà impulso a questa riforma. Intorno al 1070 è dunque Gregorio VII a sancire la supremazia del Papa sul potere temporale. La Chiesa viene ristrutturata, le si dà una struttura gerarchica piramidale il cui vertice è il Papa, e ad egli sono subordinati tutti i vescovi.

I rapporti tra Chiesa e Impero mutano: si verificano aspri scontri tra Papa e Imperatore; la Chiesa conduce una lotta per le investiture, con cui cerca di contrastare le nomine laiche. Fa scalpore la scomunica di Gregorio VII all’imperatore Enrico IV: questo atto non era irrilevante, perché l’imperatore di fatto perdeva i suoi poteri, veniva in un certo senso delegittimato agli occhi dei cristiani.

Anche in questa attività di riforma della struttura ecclesiastica, il diritto romano risulta fondamentale; sempre più numerose sono le compilazioni ecclesiastiche, come la Collectio di Anselmo di Lucca, il quale raccoglie molti testi provenienti dal Corpus Iuris Civilis e dalle novelle.


____________

Il contenuto in quest'area e' stato liberamente tratto dal web senza riuscire a risalire agli autori. Siamo a disposizione di aventi diritto per l'eventuale richiesta di rimozione. Clicca qui per contatti.



home page

home page

indice della sezione

indice argomento





 

Personal Trainer

 
 
 
 

[home page]