directory       contattaci     preferiti     chi siamo

 


Le situazioni degli stati europei

diritto medievaleIn Francia, la Gallia era una provincia romana, dunque fin dai tempi di Giulio Cesare aveva in uso il diritto romano. Con l’invasione dei Franchi, la cultura giuridica svanisce, a favore di un diritto più rozzo e primitivo.

Nel sud della Francia invece si erano instaurati Visigoti e Burgundi, portando con se il diritto non troppo dissimile della Lex Romana Visigothorum. Così si crea una spaccatura tra regioni a diritto scritto (nei territori del sud) e regioni a diritto consuetudinario (in quelli del nord).

Solo a partire dal XII secolo, anche in Francia si intraprende lo studio del Corpus Iuris Civilis, anche se per secoli si praticheranno diritti diversi a seconda delle zone.

E’ questo un problema che si porranno i re francesi, tanto che Filippo il Bello, nel 1312, emana un’ordinanza che detta la gerarchia delle fonti: principalmente il diritto resta quello consuetudinario, ma rimane in vigore il diritto comune nei territori meridionali.

In Spagna, dopo le dominazioni dei Visigoti e degli Arabi, al formarsi dei primi piccoli regni cristiani ci si riallaccia facilmente al precedente diritto comune; qui i fueros sono raccolte di norme locali consuetudinarie, mentre il fuero real è legge regia generale, per tutti.

La Catalogna e il regno di Maiorca accolgono molto bene il diritto comune, anche perché questi territori sono rivolti al Mediterraneo e quindi c’è un interesse dei mercanti ad avere un diritto uguale a quello delle loro controparti straniere. In Aragona c’è invece un totale rifiuto verso il diritto comune; la Navarra lo applica solo successivamente; la Castiglia invece ha un diritto molto radicato, con influenze di fonte romana e dei veri r propri codici scritti, in lingua castigliana.

In Germania c’è un enorme arretratezza in ambito giuridico (per fare un esempio, è ancora in auge l’ordalia), anche a causa del frazionamento politico-sociale. Inizialmente ci sono molte riserve riguardo al diritto comune; ma nel 1300, in una fase di prerecezione, vengono accolti in Germania dei giuristi di Padova e si comincia a insegnare il diritto.

Nel 1495 c’è la recezione ufficiale: a Francoforte viene fondato un tribunale camerale in cui almeno 8 giuristi su 16 siano preparati in diritto comune; da un’avversione iniziale, il diritto comune viene percepito come tradizionale, e applicato senza problemi.

In Inghilterra, nel 1066 Guglielmo il Conquistatore getta le basi per il suo regno: i suoi Normanni non spazzano via le strutture precedenti, ma le mantengono modificandole: c’è la creazione di un sistema giudiziario con 3 tribunali centrali (che controllano quelli locali): sono le Scacchiere per le controversie fiscali e poi tra privati, la Corte delle Udienze Comuni con competenza generale, la Corte del Re per le udienze più importanti e le controversie gravi. Le corti locali servono appunto per non sovraccaricare di lavoro queste 3 corti centrali.

Il writ era un ordine regio specifico per portare una controversia dal tribunale locale ad una corte centrale, qualora le autorità locali non avessero reso giustizia.


____________

Il contenuto in quest'area e' stato liberamente tratto dal web senza riuscire a risalire agli autori. Siamo a disposizione di aventi diritto per l'eventuale richiesta di rimozione. Clicca qui per contatti.



home page

home page

indice della sezione

indice argomento





 

Personal Trainer

 
 
 
 

[home page]