02 novembre 2001

Levi's ci riprova, tempi duri per i viaggi online, google e gli snapshot

Il ritorno della Levi's. La più famosa società produttrice di jeans ritenta la strada del Web. Il 23 novembre verrà lanciato il nuovo sito levi.com, realizzato per promuovere il brand sul difficile mercato canadese.
In Canada infatti, la concorrenza con le altre marche quali Diesel, Gap, Tommy e CK è particolarmente agguerrita, anche perchè i dieci maggiori produttori di jeans in complesso non riescono a possedere che il 50% di share di un mercato estremamente frammentato. L'idea di base non è quella di creare un sito di e-commerce (il ricordo della precedente esperienza fallimentare è ancora vivido) quanto, piuttosto, di spingere i consumatori ad entrare nei negozi Levi's tramite concorsi a premi ed altre iniziative tese alla fidelizzazione nel lungo periodo.

:::

Si prospettano tempi duri per Expedia e Travelocity. Le principali compagnie aeree americane hanno infatti deciso di sospendere gli accordi tramite i quali i due siti erano autorizzati a vendere online i biglietti a tariffa ridotta. In pratica, per ridurre i costi in un periodo di grave crisi, Continental Airlines ha deciso di sospendere i pagamenti delle commissioni per i biglietti venduti via Internet. I dettagli della manovra si trovano sul sito di Yahoo! che, tra l'altro è partner proprio di Travelocity.com.

:::

Google prova gli snapshot. Google, il motore di ricerca per eccellenza, è una fucina di idee. Ultima trovata del team di 50 Phd che fanno parte dello staff, è quella di inserire nei risultati di ricerca degli snapshots dei siti trovati. Il progetto è ancora mooolto sperimentale, tuttavia gli addetti ai lavori stanno esprimendo pareri favorevoli sullo sviluppo di una tale opzione.

Etichette: , , , ,