11 luglio 2001

Weblogz.it è una me-zine?

Me lo chiedo dopo aver letto un articolo sul NY Times.

Sempre più giornalisti pubblicano le loro opinioni sul web sui propri siti personali e, a quanto pare, in questo modo, riescono anche a guadagnare qualche lira. E chi lo ha detto che l'informazione gratis in Rete non paga? Beh, su questo c'è parecchio da discutere, come infatti avviene in questi giorni su Mlist.

Io preferisco, per il momento restare più sul weblog che sulla me-zine. Anche perché, in parte, concordo con l'opinione di Mr Talbot di Salon.com il quale afferma che una me-zine non è altro che "one-man vanity presses." Come sempre però non si può giudicare a priori e sparare nel mucchio. Ci sono alcuni casi come, ad esempio, quello di
Gandalf.it, che mi fanno dire: se la vanità porta tanta qualità di informazioni ed opinioni, viva la vanità! ;-)

Etichette: ,