directory       contattaci     preferiti     chi siamo

 


Strumenti di promozione e fidelizzazione - parte seconda -

scambio banner

scambio banner
Lo scambio banner è stato un elemento molto importante nella prima fase di reale sviluppo del web. Nella fase della sua prima esplosione, il banner ha costituito un ottimo veicolo di promozione. Oggigiorno i navigatori tendono ad essere assuefatti a tale forma pubblicitaria che è divenuta meno “virale” ma non per questo inefficace. Lo scambio banner può avvenire in vari modi. Attraverso un accordo diretto con i responsabili di altri siti web o per mezzo dei circuiti di rotazione.

In passato si era soliti assistere a scambi che avvenivano con un inserimento privo di ogni validità con banner “ammucchiati” in apposite pagine destinate allo scambio. Tali sistemi, fortunatamente ormai quasi in disuso, assottigliano ulteriormente i vantaggi di questo strumento. Il modo migliore per trarre vantaggi da simili campagne sarebbe promuovere (e promuoversi) in siti affini per tematica al nostro, e con l’inserimento dei banner in un nostro circuito di rotazione, realizzabile con script per pagine dinamiche o attraverso servizi di terzi che aiutano chi non ha dimestichezza con gli script.

Discorso simile sono i circuiti di scambio banner appositamente realizzati da terzi. Sono strutture nelle quali ci si iscrive e si riceve un codice da inserire con facilità nelle proprie pagine.
A questo punto il webmaster non dovrà più preoccuparsi d’altro. Saranno le visualizzazioni dei banner nel suo sito a consentirgli di accrescere il suo “credito” che verrà utilizzato in automatico per l’esposizione del proprio banner nei siti degli altri iscritti. Normalmente questi circuiti hanno rapporti di 2:1 ossia, ogni due banner esposti nel nostro sito, guadagniamo una esposizione negli altri siti affiliati al circuito. La “differenza” fra banner esposti e crediti accordati, costituisce il guadagno del circuito di scambio che, generalmente, vende tali crediti a inserzionisti esterni che non visualizzano banner nei loro siti, ma comprano le esposizioni.

Termini importanti nella compravendita di banner sono il “cpm” ossia il costo per mille impression, e il “ctr” ossia i click ricevuti sul nostro banner ogni 100 esposizioni (viene espresso in valore percentuale).

 


home page

home page  

indice della sezione

indice argomento





 

Personal Trainer

 
 
 
 

[home page]